“u stisso sangu” felicia e peppino impastato

U stisso sangu quello di Felicia e Peppino Impastato

u stissu sangu monologo teatrale su testi di peppino impastato e trasmissioni di radio aut
a cura di dale zaccaria

” t’ammazzano figlio, tu sei un elemento scomodo, io glielo dicevo, non lo perdevo mai di vista. Peppino non sopportava le ingiustizie. Polizia, carabinieri, mafiosi, politici erano tutti d’accordo. Non hanno fatto niente.” Felicia Bartolotta Impastato.

“Lo stato può continuare ad ammazzare i ragazzi che scappano con una macchina rubata, condannare le minorenni all’aborto clandestino, restare indifferente e complice ai 4.000 morti sul lavoro all’anno, condannare alla disoccupazione e alla disperazione le grandi massi giovanili, continuare a rubare e a farsi corrompere in piena impunità” Peppino Impastato 6 Maggio 1978

giovedì 9 Maggio 2013 consiglio metropolitano di roma ore 19,00
ingresso a sottoscrizione libera – via giolitti 231 roma (stazione termini)

http://consigliometropolitanoroma.weebly.com/

“Sento Peppino simile, vicino, interpretarlo non è così difficile, ci accomuna la rabbia, l’amore per la poesia, la lotta contro la mafia e l’ingiustizia. Infondo Peppino aveva una sensibilità femminile, che sia una donna a sostenere il suo ruolo gli restituisce un valore che è suo. ” Dale Zaccaria

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: